La corte sentenzia che i membri dell’amministrazione Bush possano essere ritenuti responsabili per crimini durante la guerra al terrore

 

bush-cheney-rumsfeld-160x120.jpg

Da John Vibes

Anni fa, il caso di Turkmen contro Ashcroft divenne il precedente che l’amministrazione Bush potrebbe essere ritenuta responsabile per le azioni che hanno danneggiato persone innocenti durante la guerra al terrore. Tuttavia, il caso è rimasto nel limbo per diversi anni mentre numerosi appelli sono stati depositati contro la sentenza.

Recentemente, la seconda Corte d’Appello, infine, ha respinto il ricorso e ha stabilito che lil popolo può, nei fatti, citare i membri del governo per aver promulgato politiche che provocano traumi o lesioni. E’ probabile che questa sentenza stabilisca un precedente per tutti i membri del governo e non solo l’amministrazione Bush.

Il caso Turkmen contro Ashcroft ha coinvolto numerosi immigrati che sono stati torturati dopo gli attacchi dell’11 Settembre e si successivamente scoperto fossero del tutto innocente. Prigionieri musulmani sono stati alimentati forzatamente dalle guardie che avrebbero li avrebbero abusati e insultati con regolarità, lasciandoli in condizioni deplorevoli, in totale isolamento con le luci accese 24 ore al giorno. Queste persone non sono state mai nemmeno accusate di alcun reato, sono state detenute senza processo.

“Non possiamo concludere in questa fase che le preoccupazioni per la sicurezza della nostra nazione giustifichino la violazione dei diritti costituzionali su cui è stata costruita questa nazione. La domanda a questo punto del contendere è se gli [otto stranieri arrestati] abbiano plausibilmente dichiarato che i [federali] abbiano oltrepassato i limiti della Costituzione sulla scia dell’11 Settembre. Noi crediamo che i, “giudici Rosemary Pooler e Richard Wesley abbiano scritto la loro decisione.

Tuttavia, la sentenza non è stata unanime, il giudice Reena Raggi è stato uno dei pochi giudici che si sono opposti alla sentenza, dicendo che il ramo magistratura non aveva l’autorità in questa situazione.

“Il Congresso, non la magistratura, è il ramo appropriato per decidere seagli stranieri detenuti dovrebbe essere permesso di citare in giudizio i responsabili politici esecutivi a titolo personale per risarcimento pecuniario”, ha scritto.

Giornalista Thom Hartman ha detto in un recente articolo che, “Come ogni democrazia autoproclamata, gli Stati Uniti possono e devono essere una forza morale per il bene nel mondo. Ma non può essere così quando lasciano che i più grandi criminali di guerra della sua storia la facciano franca. La decisione della seconda Corte d’Appello che permette azioni legali contro persone come l’ex procuratore generale John Ashcroft è un passo nella giusta direzione. Si apre una nuova via per il nostro Paese, una via che ci offre la possibilità di un riscatto nazionale. ”

I governi sono uno degli scudi legali dietro cui i tiranni amano nascondersi. Ad alcuni dei killer più spietati e famosi è stato permesso di andare in pensione dalla politica senza alcuna sanzione perché hanno agito attraverso il potere del governo. Permettere alle vittime della violenza di ritenere questi politici responsabili potrebbe scoraggiare futuri politici di essere così brutale. guardando attraverso la storia, la storia soprattutto recente, quasi tutti nelle più alte vette del governo hanno le mani insanguinate.

Fonte: trueactivist
Tratto da: theeventchronicle

Annunci

Informazioni su vaturu

I am a sardinian patriot
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...