15 aprile 2016: una data storica per la Sardegna. E’ stata attivata la zona franca.

ZONA FRANCA

66e8215c782a44521482ab938e79c393_L.jpg

L’avvocato Francesco Scifo esulta insieme a tutti i zonafranchisti per il lavoro del Movimento Sardegna Zona Franca, oggi premiato da una Giunta Regionale che dietro una grande spinta e il fiato sul collo, ha alla fine deliberato ciò che la dott.ssa Maria Rosaria Randaccio ha predicato fin dal 2012.

“E’ bello, dopo tanto lavoro, poter celebrare la vittoria della Sardegna: le zone franche della Sardegna sono oggi realtà. Il lungo cammino iniziato nel 1948, con l’approvazione dello Statuto autonomistico, è oggi arrivato ad un punto di svolta positivo e decisivo per lo sviluppo dell’Isola.
Finalmente! Anche la Giunta regionale ha compreso l’importanza di questo strumento di politica economica: oggi le zone franche della Sardegna sono state attivate e con tre delibere adottate in accordo con lo Stato Italiano. Noi abbiamo fondato il Movimento Sardegna Zona Franca ed, a giusto diritto, possiamo dire di aver sollevato e portato avanti questo vessillo di indipendenza economica che era caduto nell’oblio fino al 2012.

Allora, con la prima class action, abbiamo chiesto l’applicazione delle leggi vigenti rimaste fino ad oggi inapplicate. Quello fu il prodromo storico, fummo coloro che credettero nella legalità e che sollevarono la bandiera dell’autonomia economica che questo strumento garantirà alla Sardegna. Questo vessillo stava per sventolare gagliardamente al vento nel 2013 sotto la precedente Giunta regionale a cui, come tecnici, avevamo prestato le nostre competenze in materia. Ma poi tutto si fermò, forse per la mancata volontà di chi, nella Giunta di allora, non volle portare a termine il lavoro fatto per tutti i sardi.
Adesso la Giunta Pigliaru ha preso una decisione storica e, con lungimiranza non comune, si è avvalsa di tutte le competenze tecniche che noi potevamo fornirle, volentieri e gratuitamente, per il benessere di tutti. La svolta storica è stata la manifestazione del 16 febbraio 2016 quando, insieme ai valorosi lavoratori del Sulcis che da soli ci hanno accompagnato a manifestare, ci siamo recati dal Presidente Pigliaru a chiedergli di portare a termine il lavoro iniziato da noi nel 2012: il Governatore ha accolto la nostra richiesta e ora, per la Sardegna, si apre una nuova era di prosperità e di lavoro.

Un grande “Grazie” al Governatore Pigliaru che non si è fatto condizionare dai colori politici ed all’Ing.Tore Cherchi che ha creduto alla nostra scommessa di progresso.”

Adesso dovremo imprescindibilmente vigilare sul prosieguo della procedura, cioé D.P.C.M. della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successiva comunicazione all’UE.

Informazioni su vaturu

I am a sardinian patriot
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...