Brexit: una semplice considerazione

 

Alberto Bagnai

Goofynomics

brexit-800x500.jpg
Questo l’articolo della Stampa, che poi è tutto nel titolo. Questo lo studio tecnico dell’OCSE, che è anche lui tutto nel titolo. Con calma possiamo discutere i contenuti, che, come potrete vedere, sono spesso contraddittori (capita quando il discorso diventa, ahimè, ideologico). Questo il video della campagna “Leave”. Siccome si avvicina l’estate e poi farà caldo, ora vado a correre, e mi limito per il momento a fare una semplice osservazione non tecnica. Il Trattato di Lisbona prevede la possibilità per un paese di lasciare l’Unione Europea: è il diritto di recesso unilaterale sancito dall’art. 50. Le vere e proprie minacce che la popolazione inglese sta subendo da parte di personaggi che vanno dal presidente degli Stati Uniti in giù mostrano che l’esercizio di questo diritto è puramente teorico. Se da una parte ciò risolve la contraddizione evidenziata da Majone (“come mai, se si dice di dovere e volere evolvere verso un’Europa federale, poi si inserisce una clausola di recesso che è tipica di un sistema confederale?” Risposta: la si inserisce perché si sa che non la si farà applicare…), dall’altro ciò aggiunge un altro elemento alla lunga lista di promesse che l’Europa ha fatto e non ha mantenuto: quella di promuovere una crescita economica equilibrata (favorendo l’esplosione degli squilibri macroeconomici globali tramite l’euro?), quella di mirare alla piena occupazione (creando un sistema in cui la disoccupazione è l’unico meccanismo di aggiustamento macroeconomico?), quella di promuovere la coesione economica e sociale e la solidarietà fra gli Stati membri (rifiutando sistematicamente di mutualizzare i rischi del progetto comune?), quella di combattere l’esclusione sociale (riducendo sul lastrico intere nazioni?).

A questa lista di promesse disattese si aggiunge ora anche quella di potersene andare se le promesse precedenti non sono state mantenute, nel momento in cui diventa evidente che non potranno esserlo mai.

Sono molto curioso di vedere come andrà a finire, ma un’idea me la sono fatta.

E voi?

Advertisements

Informazioni su vaturu

I am a sardinian patriot
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...