DAESH PER HILLARY! (e nemmeno si vergognano)

1 agosto 2016 0

La Convenzione democratica  non è andata proprio bene per Hillary (il Partito ha dovuto offrire 50 dollari  a chiunque riempiva una poltrona vuota alla Convention disertata dai militanti, un  mezzuccio alla napoletana, che la dice lunga  sul sottoproletariato affamato negli Usa di Obama); la Clinton ha chiuso accusando apertamente la Russia di aver hackerato il sito del Partito, scoprendone gli altarini (le prove che il Partito ha tagliato le gambe a Sanders).

Immediatamente,  lo Stato Islamico ha diffuso il video  dove minaccia la Russia. “Un uomo a viso coperto che guida un’auto nel deserto urla: “Ascolta Putin, verremo in Russia e vi uccideremo nelle vostre case. Oh fratelli, conducete la jihad e uccideteli e combatteteli”. Come dicono tutti i media, “l’autenticità del filmato non ha potuto essere al momento confermata”. Però l’hanno diffuso:  questo sì che è giornalismo.   Forse siamo in grado di aiutare le agenzie mondiali:  il filmato porta la sigla  del nuovo ufficio stampa di Daesh, ‘Amaq”, il cui logo è visibile in altro a destra. Come abbiamo spiegato qualche giorno fa, Amaq è il nuovo nome del SITE, di Rita Katz.

In alto a destra, la nota sigla
In alto a destra, la nota sigla
amaq-logo-280x165
Si legge Amaq, si scrive Katz

Veramente Daesh non sa più cosa fare per   aiutare  Hillary.  Ma anche i media non scherzano.  Mi chiedo: non si vergognano?

Mi scrive un amico da Washington: “Qui sta diventando un circo isterico. Il livello di ferocia sui media contro Trump ha raggiunto un punto che non avevo mai visto prima. Non so se forse e’ meglio adesso, con tutti i nostalgici del sistema (democratici, repubblicani, Koch brothers, etc ) allineati al muro  urlanti… Li diavoli  scatenati… pecie quel Panetta ex capo CIA e ex defense secretary che era quello che spalleggiava Hillary per la Libia e per le rivoluzioni colorate/arab spring– cioe’  per la creazione e l’uso dell’Isis”.

 

isis-app
MEMRI, del colonello Ygal Carmon

Informazioni su vaturu

I am a sardinian patriot
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...