LE TESTATE NUCLEARI AMERICANE SI SPOSTANO IN ROMANIA?

KATEHON

18.08.2016
Tuttavia, questo si trasforma il paese in un obiettivo legittimo per le armi nucleari russi.

Secondo il quotidiano “EurActiv”, gli Stati Uniti hanno iniziato il processo di rimozione delle testate nucleari, che sono sulla base dell’aeronautica militare turca “Indcirdik”. La destinazione ulteriore è la base di Deveselu in Romania, dove ci sono gli elementi del sistema di difesa missilistica degli Stati Uniti. I funzionari rumeni negano queste informazioni. Negli Stati Uniti anche non commentano.

Il divorzio con la Turchia

Secondo il quotidiano, il motivo per un tale passo degli Stati Uniti è il deterioramento delle relazioni con la Turchia dopo il crollo del colpo di stato, sostenuto dagli americani. Gli Stati Uniti vorrebbero portare le testate sul territorio dell’alleato più affidabile. Indirettamente, questo conferma l’informazione e la possibilità di uscita della Turchia dalla NATO.

L’esportazione di armi nucleari dal territorio di “Incirlik” non può avvenire senza il consenso della Turchia. 70 bombe nucleari tattiche sono stoccate sulla base turca. Tuttavia, l’ammissione al territorio della base degli aerei da trasporto militari americani può essere risolta solo con l’accordo delle autorità turche. Dopo il colpo di stato, la Turchia ha introdotto una moratoria sul decollo e l’atterraggio per qualsiasi basi aeronautiche.

Perché la Romania?

La disposizione delle testate tattiche, presso il territorio, che ha un valore puramente difensivo, indica l’uso duplice della base. Inizialmente, questa era una vecchia base aerea sovietica sul territorio del quale, nel 2016, è stato messo un complesso di difesa missilistico Aegis Ashore. Le caratteristiche tecniche dell’oggetto e lo status extraterritoriale della base permettono agli Stati Uniti di dispiegare sul territorio non solo il complesso di difesa missilistico, ma anche i missili da crociera “Tomahawk”, con le testate nucleari tattiche, volti contro la Russia. Allo stesso tempo, lo stoccaggio aggiuntivo delle testate nucleari sulla base di “Deveselu” richiede la costruzione dell’infrastruttura.

Da un punto di vista politico, la Romania è un paese interamente di proprietà degli Stati Uniti paese, senza sovranità reale, ma geograficamente vicino alla Russia e il Medio Oriente, in cui potrebbero essere utilizzato per lo stoccaggio delle armi nucleari tattiche. Tuttavia, questo si trasforma il paese in un obiettivo legittimo per le armi nucleari russi.

Informazioni su vaturu

I am a sardinian patriot
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...