Terremoto, il viceministro israeliano: «Punizione divina per il voto Unesco»

Ayoub Kara (Likud) ha detto che «il terremoto in Italia è avvenuto» per punizione divina per l’astensione italiana all’Unesco nel voto sulla Città Vecchia di Gerusalemme. Ma l’ambasciata precisa: «Lui non rappresenta la posizione di Israele»

di Valentina Santarpia

Polemiche in Israele per le parole del vice ministro israeliano della Cooperazione regionale Ayoub Kara (Likud), secondo cui «il terremoto in Italia è avvenuto» per punizione divina per l’astensione italiana all’Unesco nel voto sulla Città Vecchia di Gerusalemme. Kara – secondo quanto riferisce il sito di Ynet – mercoledì era in missione in Vaticano quando c’è stata la scossa.

«La Terrasanta è legata alla nazione di Israele»

«Passare attraverso un terremoto non è stata la più piacevole delle esperienze, ma – ha detto Kara, citato dal sito – abbiamo avuto fiducia che la Santa Sede ci avrebbe tenuto al riparo. Sono certo che il terremoto – ha aggiunto – sia avvenuto a causa della decisione Unesco che il Papa ha fortemente disapprovato. Ha anche detto che la Terrasanta è legata alla Nazione di Israele».

«Kara non rappresenta l’Israele»

Ma fonti dell’ambasciata israeliana a Roma chiariscono che «le parole attribuite al vice ministro Kara non rappresentano assolutamente la posizione dello Stato di Israele e del ministero degli Esteri» e annunciano: «Ci sarà un controllo sulla vicenda. Israele ha massima considerazione delle sue importanti e amichevoli relazioni con l’Italia ed è vicino al governo e al popolo italiano per i tragici terremoti» che hanno colpito la parte centrale del Paese.

La risoluzione

Il riferimento del viceministro è al 18 ottobre scorso, quando l’Unesco ha adottato ufficialmente una risoluzione su Gerusalemme est voluta dai Paesi arabi a protezione del patrimonio culturale palestinese, in cui i luoghi santi della Città Vecchia sono indicati solo con il nome arabo, cosa che ha indignato gli israeliani. In 26 si sono astenuti, Italia compresa. «Siamo andati un automatico, un errore», ha poi commentato il presidente del Consiglio Matteo Renzi. «Alla prossima occasione cambieremo atteggiamento», ha promesso il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni.

Informazioni su vaturu

I am a sardinian patriot
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...