Archivio dell'autore: vaturu

Informazioni su vaturu

I am a sardinian patriot

IL SEME DEGLI DEI

Articolo di Paolo Brega http://guardforangels.altervista.org/blog/il-seme-degli-dei/ Un intervento ‘esterno’ fu il punto di partenza dell’incredibile storia del genere umano Man mano che il progresso scientifico avanza e nuove scoperte vengono fatte divulgate, più si va a delineare un quadro che noi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La ‘Terra Cava’ secondo l’antico buddismo tibetano

ARJUN WALIA Lo Shambhala è rotondo e viene raffigurato da un fiore di loto a otto petali, che è il simbolo del Chakra del cuore. Molti testi antichi si riferiscono a terre ‘mitiche’ o ‘magiche’, il che è molto affascinante, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

MONTEPASCHI: DRAGHI SAPEVA. E AUTORIZZO’.

  Maurizio Blondet (mb. La crisi del Montepaschi ha le sue origini nella acquisizione di Antonveneta nel 2008 ad un prezzo demenziale.  L’avvocato italiano Paolo Emilio Falaschi, nell’interesse dei soci, ha prodotto la lettera con cui il governatore di Bankitalia … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

THE GUARDIAN: GLI ECONOMISTI CI HANNO COMPLETAMENTE DELUSO – NON SONO MIGLIORI DEL MAGO OTELMA

  Da The Guardian, riportiamo un veemente atto d’accusa agli economisti, che a fronte di previsioni sfacciatamente errate come quella sulla Brexit fanno ben poco per riformare la propria professione, preferendo scodinzolare di fronte ai propri finanziatori e continuare a coprire i loro … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La guerra segreta di Trump contro chi governa davvero l’America

Marcello Foa  E’ sempre più interessante questo momento politico negli Usa. Non solo per le polemiche politiche quanto, soprattutto, per la capacità di Trump di spiazzare l’establishment, di rompere le regole non scritte che hanno accomunato dagli anni Ottanta a … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

L’ARMATA ROSSA USAVA LA SVASTICA….

Maurizio Blondet Mai sentito che nell’ “ARMATA ROSSA” di Trotskij (Lev Davidovic Bronstein) prima della falce e martello usassero la swastika? Pare siano simboli, noti nell’indo-arianesimo, che all’epoca venivano veicolati dalla giudeo-massoneria, in comune coi nazional-socialisti della Thule-Gesellschaft, che stipendiava VladimirIlic Ulianiov Blank, detto Lenin, dal fiume Lena, a Zurigo e Capri, con tutti gli altri, al 99,99% suprematisti ebrei talmudici fanatici,con in odio furioso il cristianesimo, che li arginava, e i cristiani, che infatti immediatamente inizieranno a sterminare senza scrupoli,distruggendone i luoghi. È stato distrutto e saccheggiato il 35% del patrimonio artistico nazionale. I proventi sono andati nelle tasche degli interessati, con pretesti e scuse umanitarie. Religiose e religiosi cristiani torturati e massacrati si calcolano finora in 564.000, la gente semplice è rimasta anonima, ma Solgenitsin calcola attorno ai 40 milioni le vittime del Gulag, dei quali molti per il solo non aver rinnegato la loro fede cristiana, dunque “martiri” formali, che verranno elevati agli onori degli altari, a centinaia di migliaia, per decenni, se non verranno altre stragi a impedirlo. È reputata la più grande, feroce, lunga e sistematica persecuzione della storia del cristianesimo. C’è tutta la documentazione che Lenin Blank a Zurigo frequentasse la loggia giudeo-massonica regolarmente, praticandone i riti, tutti su base talmudico-kabbalistika, e ne ricevesse un mensile. Al momento giusto poi i prussiani l’hanno spedito in segreto, in vagone piombato, sotto protezione diplomatica, con ingenti capitali a disposizione, in Russia, sotto la direzione di Parvus, ovviamente sempre della setta talmudica. Lo fecero per favorire un golpe che firmasse l’armistizio e sgravasse il fronte orientale, dove la Prussia perdeva. Ormai si sa tutto, è tutto studiato, documentato e pubblicato, pur tra violentissimi tentativi di censura, il mito dell’ “ottobre” è caduto, svuotato, smascherato nel suo orrore. Operai e contadini, ferventi cristiani, riempiranno i gulag, che inizieranno subito, dal 18, a lavorare a tutto gas. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

BLOOMBERG: LA BOMBA A OROLOGERIA DEL MERCATO OBBLIGAZIONARIO EUROPEO

Il quantitative easing della BCE ha avuto un effetto collaterale indesiderato: con i suoi acquisti di titoli, la BCE sta rastrellando gran parte delle obbligazioni a breve termine usate nelle operazioni pronti contro termine, lasciando a secco le imprese che li utilizzano per finanziare … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Crociata Anti Bufala: Situazione tragica ma non seria

La solita armata Brancaleone di eurocrati inetti, giornalisti pinocchi, intellettuali liberal, si prepara per l’ennesima crociata. Questa volta l’obiettivo sono le bufale, le fake news come va di moda chiamarle. Un calderone in cui vengono abilmente mescolate le notizie false consapevolmente spacciate … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

È L’IDEOLOGIA LIBERALE CHE SOFFRE, LA DEMOCRAZIA SE LA CAVA BENE

In questo articolo apparso su  The guardian, lo scrittore Kenan Malik sottolinea come, nonostante i timori diffusi per il futuro della democrazia liberale, in realtà la democrazia sembra in forma abbastanza buona, perché è proprio nella logica democratica che le elezioni diano … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Bufale web, Giacché: “Informazione da controllare? Siamo al ministero della Verità, come in ‘1984’ di Orwell”

il fatto quotidiano  di Silvia Truzzi Vladimiro Giacché – economista, filosofo e firma del Fatto – ha scritto nel 2008 La fabbrica del falso. Strategie della menzogna nella politica contemporanea: il libro ha avuto due successive edizioni, l’ultima ad aprile … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento