Benjamin Fulford: La Mafia Khazariana, tenta di avviare la 3° guerra mondiale, bloccata in Siria e in Corea del Nord

Benjamin Fulford: La Mafia Khazariana, tenta di avviare la 3° guerra mondiale, bloccata in Siria e in Corea del Nord

17 Apr 2017
Sa Defenza

Ora che Donald Trump ha mostrato il suo vero volto  di agente sionista (mafioso Khazariano) dormiente,  si evidenzia che è sempre più isolato ed è colpevole di crimini di guerra dimostrabili, concordano il Pentagono, la CIA e  altre fonti. “Trump è spacciato,” così è stata descritta la situazione da una fonte della CIA .

Trump è stato spinto dai suoi gestori sionisti a cercare di iniziare a la 3° guerra mondiale, perché questi fanatici religiosi pensano ancora, in qualche modo, di  iniziare la guerra tra “Gog” e “Magog,” uccidere il 90% dell’umanità e schiavizzarne il resto. A tal fine Trump ha ordinato un attacco a una base aerea siriana, dove erano di stanza personale russo. Questo è anche il motivo perché Trump ha cercato di iniziare una guerra nucleare nella Corea del Nord la scorsa settimana.

La situazione con la Corea del Nord è stata progettata dai sionisti di provocare, gli antagonisti ultra-machisti, Kim Jong-Un della Corea del Nord e Donald Trump, con una situazione in cui nessuno dei due poteva fare marcia indietro senza perdere la faccia. I nordcoreani hanno detto che avevano il diritto di testare missili ecc, ogni volta che vogliono, in particolare il 105 ° anniversario della nascita del padre fondatore del loro paese Kim Il Sung. Trump ha detto, “se lo fai attaccheremo”.

Quindi, la soluzione per salvare la faccia è stato progettato un missile che esplode subito dopo il lancio. I nordcoreani sono in grado di rivendicare che sono andati avanti e hanno fatto la loro prova nonostante le minacce di Trump. I sionisti erano in grado di dire che hanno sabotato il test con armi segrete non specificate. Il punto importante è che i tentativi sionisti di avviare la 3° guerra mondialenon è andata a buon fine ancora una volta, e continuerà a fallire.

Queste provocazioni sono solo un segno che c’è qualcosa di innegabilmente disfunzionale in corso con la presidenza Trump. Poche settimane fa Trump invocava il presidente Andrew Jackson e accennava alla nazionalizzazione del Federal Reserve Board. Contraddicendosi, ora afferma che a capo di FRB, Janet Yellen , può avere un altro mandato. Inoltre ha cambiato atteggiamento anche nel provocare i cinesi accusandoli di essere “manipolatori di valuta”, ora il leccapiedi , ha sfacciatamente negato la manipolazione della loro valuta.

Queste flop può essere collegato all’arrivo di un altro fallimento per il Governo delle Corporate degli Stati Uniti, in questo caso l’atteso fallimento della controllata Porto Ricodella US Corporation il 1° Maggio. Nonostante gli sforzi di dipingere questo come problema di  bond municipali  , questo potrebbe innescare un effetto domino che alla fine abbatterà la centrale sionista a Washington DC.

https://www.yahoo.com/news/puerto-rico-seen-sliding-toward-bankruptcy-deadline-nears-070022952-sector.html

Fonti vicine all’imperatore giapponese dicono che l’arrivo a Tokyo questa settimana il massone della loggia P2 e rappresentante del Vaticano vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence, così come l’agente dei Rothschild a lungo termine e segretario del Commercio degli Stati Uniti Wilbur Ross ha lo scopo di cercare di ottenere denaro dal Giappone prendendola un po per le lunghe ancora una volta per gli Stati Uniti Corporation. C’è anche un gruppo che si autodefinisce “Goldman family” che sta cercando di convincere l’imperatore, a emettere false obbligazioni di cassa con numeri astronomici, e con il loro uomo  Ichiro Ozawa da posizionare a Primo Ministro del Giappone, dicono le fonti. Nessuna di queste cose accadrà, aggiungono le fonti.

Mentre è certo che la Repubblica degli Stati Uniti d’America otterrà sostegno continuo dal resto del mondo, mentre, gli Stati Uniti Corporation di proprietà sionista non lo sarà. L’intero pianeta è malato e stanco del loro comportamento antisociale e criminale. I segni di questo possono essere visti ovunque.

Tornando a Donald Trump, la scorsa settimana dopo aver tentato di avviare la 3° guerra mondiale è stato costretto a dire “Non stiamo andando in Siria”. E’ stato negato anche un incontro con il Papa, nel corso della riunione del G7 in Sicilia prevista per il 26 e 27 maggio, segno evidente che è isolato, dicono fonti del Pentagono. Il primo ministro giapponese Shinzo Abe, a cui è stato recentemente negato un incontro con il Papa, ancora una volta si è esposto come schiavo sionista la settimana scorsa, quando ha parlato della Corea del Nord che invia missili Sarin in Giappone.

“Israele è stato esposto come esecutore della falsa bandiera dell’attacco sarin  in Siria, insieme con l’ex capo della CIA [John]Brennan, [John] McCain, HR McMaster lavorano peri sauditi e i maestri di Israele,” notano fonti del Pentagono.

“Il cttivo ragazzo sionista  Jared Kushner potrebbe essere sotto indaginie della contro-intel per i suoi legami con Bibi [Benyamin Netanyahu], Russia, George Soros, Goldman Sachs, Heinz Kissinger e Rupert Murdoch,” aggiungono le fonti.

Questo articolo sul gestore sionista, di Trump, Kushner mostra il suo vero ordine del giorno:

https://mainerepublicemailalert.com/2017/04/16/kushner-coup-inside-trump-white-house/

Prende atto che  Kushner  è “coinvolto con la Chabad fondato al college che era parte particolarmente importante del suo curriculum-costruttore” e che “La setta Chabad Lubavitch è un’organizzazione estremamente radicale che abbraccia dogmatiche profezie del tempo della fine che sono prevalentemente favorevoli alla razza ebraica. ” Kushner è  quasi certamente un satanista perché altrimenti non avrebbe pagato più di 3 volte, il prezzo pagato precedente, per comprare un edificio con indirizzo al numero ‘666.’

L’intelligence militare giapponese, da parte loro, dice che la vera fonte del problema è il CSIS  think tank satanista controllato dal Georgetown University e suggeriscono di eliminare questa istituzione come scorciatoia per porre fine al terrorismo mondiale.

Per il momento, però, Goldman Sachs è quella nel mirino, fdicono onti del Pentagono che sottolineando che “Goldman ha fatto una grande scommessa in modo che possa incamerare profitti dai prezzi del petrolio più elevati e stato arrestato senza l’invasione della Siria.

Trump è anche colpevole di crimini di guerra per il suo attacco alla Siria da quando ha attaccato una nazione sovrana, senza l’approvazione del Congresso o  l’approvazione delle Nazioni Unite. “Violare la legge sui poteri di guerra è un’atto incriminante,” notano le fonti della CIA.

Il pretesto per questo attacco illegale, di un presunto attacco al Sarin da parte del governo siriano, è stato ora completamente esposto come “ totale invenzione.” Intervista con il presidente siriano Bashar Assad dall’agenzia di statmpa francese AFP è stato ampiamente citata dai media corporate come laCNN, Bloomberg, Reuters, ecc e rende chiaro anche ai pochi rimasti che si bevono le menzogne dei sionisti che l’intero  terrorismo Daesh, il Sarin ecc sono attività gestite dalle potenze occidentali.

L’intervista si può leggere a questo link:
http://sana.sy/en/?p=104255

L’Occidente non avrebbe dovuto rappresentare la guerra perpetua, gli attacchi false flag, le false notizie, il terrorismo, il traffico di droga ecc L’Occidente in cui sono cresciuto,  è rappresentato da mio padre un diplomatico canadese, si suppone stiano in piedi per la pace nel mondo, la democrazia, i diritti umani,la libertà di stampa, per porre fine alla povertà, e la tutela dell’ambiente, ecc Questo è ciò che tornerà in auge una volta che gli sponsor dei terroristi la bestia sionista Khazariana sarà abbattuta.

Fonti del Pentagono fannod notare i “tre grandi [Cina, Russia e Stati Uniti] stanno cooperando sulla Corea del Nord, la Siria, l’Ucraina e Daesh per inaugurare il ripristino della valuta globale.”

Una parte di questo sforzo è la continua campagna per tagliare la fornitura di denaro con la droga ai sionisti (cioè i mafiosi Khazariani). A tal fine, si dice che un “complesso della CIA in Afghanistan è stato polverizzato per fermare il traffico di droga.” Truppe degli Stati Uniti sono stati inviati anche in Somalia, per la prima volta dal 1994 la scorsa settimana per “fermare Daesh e l’infiltrazione israeliana nell’Africa orientale,” dicono le fonti del Pentagono .

E’ anche interessante notare gli sforzi khazari per tenere al passo la falsa guerra fredda con la Russia si sta affievolendo e che il G7 ha rifiutato di imporre sanzioni alla Russia nonostante gli sforzi ispirati dai sionisti per far in modo che questo accada.

Al contrario, il fatto che la Pasqua sia caduta il 16 aprile sia per occidentali e che per il cristianesimo ortodosso è il segno dell’alba di nuova era di pace e prosperità.

La chiave di questo è quello di rimuovere i Khazariani dalla loro ultima, e  più grande, fonte di potere, che è il loro controllo sul processo di creazione di dollari USA, yen e euro dal nulla.

Heinz Kissinger è l’uomo con i codici maestri che permette questa magia con moneta, ecco il motivo per cui egli è l’uomo più braccato della terra. Se non viene ucciso o catturato, allora il sistema ha bisogno di essere arrestato e riavviato.

Siate certi che i cattivi come Kissinger saranno abbattuti. George Soros, John Kerry, David Rockefeller, Barack Obama, Hillary Clinton, Bill Clinton ecc stanno scomparendo dalla vista del pubblico.

Ora abbiamo avuto anche il primo degli arresti tanto atteso dei funzionari del governo degli Stati Uniti con l’accusa di tradimento. In questo caso, l’ex dipendente di Hillary Clinton al Dipartimento di StatoCandace Marie Clairbourne (foto sotto) è stata incriminata con l’accusa di tradimento, vale a dire prendeva tangenti dai cinesi per fornire loro segreti di Stato degli Stati Uniti. I procuratori dicono che questo sarà “il primo di molti”, che sarà consegnato alla giustizia.

La rimozione del marciume del sistema è di vitale importanza, ma abbiamo bisogno di impegnarci anche per la determinazione del pianeta. A tal fine, la White Dragon Society consegnerà una lettera la prossima settimana per una persona (non Kissinger) che ha la chiave per avviare il concreto, qui ora, processo per trasformare questo pianeta in un paradiso. Speriamo di ascoltare una risposta positiva.

Tuttavia, cambiare la direzione in cui si muove un pianeta è come far rigirare una super-petroliera intorno al mare. Questo deve essere fatto in modo tale da non far inclinare il ponte della nave. Questo è il motivo per cui non diamo alcuna data specifica per l’annuncio. Siamo certi, però, che i buoni stanno vincendo e l’umanità sarà liberata.

http://sadefenza.blogspot.com/2017/04/benjamin-fulford-la-mafia-khazariana.html

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

BENJAMIN FULFORD: Henry Kissinger, avvistato nella base militare in Florida, cerca di avviare la 3 guerra mondiale

BENJAMIN FULFORD: Henry Kissinger, avvistato nella base militare in Florida, cerca di avviare la 3 guerra mondiale

By Benjamin Fulford
18 aprile 2017
Former United States secretary of state, Henry Kissinger visits Fox Business Network at FOX Studios on December 18, 2015 in New York City.  (John Lamparski/Getty Images via JTA)

Henry Kissinger è stato avvistato all’inizio di aprile in una base militare degli Stati Uniti in Florida, dicono fonti del Pentagono.
 
E ‘stato Kissinger che ha scritto la trama per il vertice di aprile tra il presidente cinese Xi Jinping e il presidente degli Stati Uniti Corporate Donald Trump, dicono le fonti.
L’attacco missilistico illegale con Tomahawk contro il personale di forze aeree russe e siriane in Siria che ha avuto luogo durante il vertice è stato ordinato anche da Kissinger, aggiungono le fonti.
 
Il Generale maggiore USA Joseph Dunford non è venuto a conoscenza dell’attacco se non dopo  15 minuti che ha avuto luogo, continuano le fonti del Pentagono.
 
Kissinger ha anche orchestrato i tentativi di provocare una guerra con la Corea del Nord, dicono.
 
Per questo motivo i militari degli Stati Uniti e il personale navale hanno bisogno di essere messi  in allerta contro ufficiali corrotti Going Rogue dall’attaccare la Corea del Nord, dicono.
Nessun attacco sulla Corea del Nord sarà autorizzato dalla regolare catena di comando.
Kissinger si batte per la sopravvivenza della mafia Khazariana  adoratori  di Satana  e della loro griglia di controllo finanziario. C’è bisogno che sia arrestato al più presto.
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Dal Matriarcato alla Guerra dei Sessi

Dal Matriarcato alla Guerra dei Sessi

 .

Dea Madre- Meana Sardo località Polu

Anticorpi.info

Una delle fissazioni dell’uomo contemporaneo è quella delle modifiche. Consentigli di modificare qualche cosa, e lo fai felice. Si modificano gli alimenti, il clima, gli attributi sessuali; le fattezze fisiche, gli stati psichici e la stessa macchina biologica umana, in predicato di essere trattata come un hardware upgradabile. E ancora, si riformano istituti come il matrimonio e lo stato sociale, si cambiano le regole a partita in corso, sottraendo ai popoli i diritti e le libertà su cui secoli fa si fece leva per vendere il concetto di democrazia. Si modificano i culti, le ideologie, le costituzioni, le istituzioni.

Ci è stato insegnato che il cambiamento sia intrinsecamente una cosa positiva, che non possa che condurre a conseguenze positive. Un messaggio molto moderno e disinvolto, ma che di questi tempi affascina così tante menti solo perché la cultura dominante ha interesse a presentare ogni cambiamento esaltandone le luci ed occultandone le ombre. Troppo spesso oggi si cambia in funzione degli interessi dei pochi, per officiare riti all’umanesimo bullesco, col sedicente ingegno umano che fa bella mostra di se schiacciando la natura e le tradizioni.

La realtà dei fatti è che non esiste opera di manomissione genetica, fisica, climatica, politica, sociale su larga scala, che non comporti un elevato rischio di peggiorare gli elementi che si propone di migliorare. Quanto più si artefa, quanto più ci si allontana dall’ordine naturale ed esperienziale delle cose, tanto più elevato è il rischio che la natura si metta di traverso fino a provocare un effetto di rimbalzo che riporta tutto al punto di partenza. Ciclicità. Sembra che qualcosa di simile sia già accaduto ad ogni civiltà che ci ha preceduti. Chi detiene il potere conosce il meccanismo, ma non sembra preoccuparsene molto, forse perché è troppo preso dall’idea romantica di cambiare il mondo sulla pelle del mondo; o perché ha fatto i propri calcoli, e l’involuzione ad un lontano passato è proprio ciò che si è prefissato di realizzare.
E’ sulla base di tali premesse che provo a inoltrarmi nel campo minato del tema della ‘violenza sulle donne’ ed esporre il mio punto di vista sui rapporti tipici intercorrenti tra i sessi all’inizio del 21° secolo.
Cui prodest?
Per inquadrare correttamente un fenomeno bisogna contestualizzarlo. E’ necessario perciò premettere che i mass media non supportano coralmente campagne come quella contro la violenza sulle donne, se la cosa non frutti un beneficio per qualcuno dei loro padroni. Questo va capito, per evitare di lasciarsi manovrare come burattini. Proprio ora nel mondo stanno consumandosi molti altri delitti gravi quanto la violenza sulle donne. In milioni si ammalano a causa di ciò che ha tutta l’aria di essere una campagna di sterminio globale; parassiti finanziari si insinuano nelle nazioni e le vampirizzano con la connivenza – più o meno consapevole – della politica, della magistratura e della cultura accademica; strane irrorazioni aeree sono effettuate sulle nostre teste e spacciate per casuali scie di vapore rilasciate dagli aerei di linea; chi non è comprabile o ricattabile è messo a tacere simulandone il suicidio o la morte accidentale… e via dicendo. Eppure non si può dire che i mass media si facciano carico di allestire epiche campagne di sensibilizzazione al riguardo. Tutto ciò significa forse che i mass media sono simpaticamente sbadati? Evidentemente no. E’ solo che i loro padroni non nutrono interesse nel sensibilizzare l’opinione pubblica in merito a quelle altre casistiche.
Contestualizzazione. Nel caso specifico che genere di interesse particolare potrebbe perseguire una tale enorme campagna mediatica contro la violenza sulle donne? Personalmente una idea me la sono fatta. Da oltre mezzo secolo – infatti – i burattinai sono impegnati a innalzare un muro di incomunicabilità tra i generi sessuali, tramite una lunga ed articolata campagna culturale finalizzata alla omogeneizzazione dei ruoli sociali e culturali dei sessi, condizione del tutto inedita che ha finito per generare una gran confusione, competizione divisione.
Il bug dei bug.
Di questi tempi è grottesco assistere ad eventi mondani in cui i maschietti sono tornati a esibirsi nel baciamano ottocentesco, mentre le femminucce la buttano sul materialismo spinto. Situazioni che esprimono un trend molto ben riconoscibile. Per secoli il genere umano è vissuto appoggiandosi su determinati equilibri. Poi, in una manciata di decenni, ed in particolare dal momento in cui i modelli diffusi dai mass media colonizzarono l’immaginario collettivo, in occidente tali equilibri andarono incrinandosi fino a saltare del tutto. Le ragioni furono apparentemente diverse, ma a ben vedere discesero sempre da ‘urgenti esigenze di cambiamento’ sollevate dalla comunicazione di massa all’interno di specifiche tipologie umane.
E’ il caso del genere femminile, strumentalizzato in funzione del sabotaggio di quegli equilibri quando si lasciò persuadere che il suo ruolo millenario nella famiglia e nella società fosse qualcosa di degradante e limitante. Non esiste altra realtà al di fuori di quella pubblica. Se non ti misuri nell’arena sei una nullità, fu il messaggio, al quale prontamente seguì la coniazione del termine: casalinga. Così come da millenni i maschi abboccano al retaggio culturale che li induce a considerare le donne come trofei ed oggetti da collezione, alla donna fu inculcata la convinzione che per realizzarsi avesse dovuto ridisegnare il proprio ruolo sociale, ridimensionando gli aspetti genitoriali e muliebri per misurarsi in ambiti che per secoli furono prerogativa della sua controparte maschile. Per una questione di uguaglianza, ovviamente. Non è vero che tutto ciò che è uguale, uniforme, omogeneo è automaticamente giusto? Se lo dice la tele deve essere vero.
Piccolo inciso: una cosa è la sacrosanta parità dei diritti in qualità di esseri umani e cittadini aventi pari dignità, altra cosa è la equiparazione dei ruoli culturali e sociali. E’ anche su tale equivoco che quei furbacchioni dei burattinai hanno saputo fare leva per scardinare il rapporto tra i sessi, passo essenziale dell’iter verso la soppressione della società familiare e dei legami di sangue.
L’abdicazione della matriarca.
Non ho idea se i ruoli consolidatisi attraverso secoli di tradizione (uomini in prima linea, donne nelle retrovie) discendessero a loro volta da campagne di persuasione religiosa o fossero espressione della ‘prepotenza’ maschile. Né in questa sede mi interessa discutere la loro giustezza ed efficacia, per quanto a mio modesto parere dal punto di vista biologico erano i più ‘razionali’ e da quello pratico dovrebbe far fede la difficoltà di adattamento delle donne nei ruoli usualmente maschili, e viceversa. Mi preme invece notare come il ruolo ricoperto dalle donne costituiva una condicio sine qua non  per il buon funzionamento della intera macchina sociale. E’ solo alla luce dei valori inculcati con la cultura della competizione e dell’egocentrismo, che di quel ruolo oggi vengono evidenziati solo gli aspetti costrittivi. Perché quel ruolo lo era, costrittivo, ma era anche molto altro e molto di più. Ciò che sfugge è che in un mondo normale, è logico che le posizioni di elevata responsabilità siano allo stesso tempo costrittive. Fu dal profondo rispetto nutrito dai maschi verso il ruolo femminile nella società familiare (matriarcale per definizione), che scaturirono i modi cosiddetti ‘cavallereschi’. Perché le donne oltre che creatrici di vita, erano custodi di coscienze e supreme reggenti delle società familiari, ampie aggregazioni fondate sul legame di sangue, dette anche casati o clan. Le famiglie in definitiva erano come stati nello stato; un firmamento di microcosmi non contaminati dal sistema; tante piccole navi Nabucodonosor, per chi ha dimestichezza con l’immaginario del film Matrix. Gli atteggiamenti cosiddetti ‘galanti’ in origine non assolvevano scopi seduttivi, ma esprimevano rispetto e ammirazione nei confronti del genere femminile nella sua interezza. In un secondo momento, con l’aiuto dei mass media si è perso il senso, e il tutto è stato ridotto al dongiovannismo.
Inoltre la famiglia tradizionale matriarcale, era il solo ‘schema’ sperimentato mediante cui donne e uomini ‘comuni’ potevano mettersi ‘in squadra’ e sfruttare le rispettive attitudini naturali per tutelarsi reciprocamente dalle trappole sistemiche; compensarsi a vicenda ed in questa veste mettere al mondo ed educare dei figli che una volta cresciuti non fregassero la collettività in cambio di un tornaconto personale. Nuove leve che fossero impermeabili alle squallide lusinghe del Potere. Nel mondo reale, infatti, il Potere esiste, è squallido e ghiotto di coscienze. Il mondo reale non è rosa come un episodio di Desperate Housewifes Sex and the City.
La posizione della donna era tutt’altro che marginale. Era un ruolo meno ‘visibile’, ma cruciale. In una intervista pubblicata qualche mese fa su Anticorpi, Martin Pretchel – sciamano maya – narra dei rapporti vigenti nella propria comunità rurale venezuelana, e gli sono sufficienti poche parole per rendere il senso di una società matriarcale:
I cittadini si riuniscono almeno una volta l’anno per lavorare sulle capanne da rinnovare. In quelle occasioni, i bambini piccoli corrono in giro ostacolando il lavoro della gente. Le giovani donne portano l’acqua. I giovani uomini portano le pietre. Gli uomini più anziani impartiscono disposizioni su cosa fare, e le donne più anziane fanno notare agli uomini anziani dove stanno sbagliando. 
I maschi agiscono, le femmine assistono e supervisionano. La sinergia produce il risultato.
Ciò detto, chi occupa da secoli il vertice di qualcosa che tende a funzionare, non dovrebbe lasciare sguarnita la propria posizione senza prima soffermarsi a riflettere sulle conseguenze che ciò comporterà sull’intera baracca. Ma nel secolo scorso l’ingegneria sociale come sempre prevalse, e le donne si lasciarono persuadere di meritare ‘qualcosa di più’; sto parlando del frutto proibito di cui per secoli si erano cibati solo i maschi, ossia il denaro, che il sistema ci ha costretti ad associare all’idea di libertà. Discorso maschilista? Misogino? Non credo. So che in epoche e contesti diversi entrambe i sessi hanno concorso alla realizzazione della situazione di degrado e scacco politico in cui annaspa l’odierna società occidentale. Ci siamo fidati troppo, di troppe persone sbagliate. Ci siamo spinti troppo oltre e abbiamo lasciato scoperte le retrovie. Pessima mossa.
Sinergia.
Avete presente l’espressione ‘la mia metà’, quando ci si riferisce al rispettivo partner? O il proverbio secondo cui dietro qualsiasi grande uomo vi sia sempre una grande donna? Ebbene, quelli che suonano come luoghi comuni, in realtà esprimono una verità. Il film sul regista Alfred Hitchcock, uscito in questi giorni nelle sale, è il più fresco tributo a questa verità, ma esistono decine di altri esempi illustri. In assenza di una controparte femminile avulsa dal sistema, estranea alle logiche sistemiche, e che lo ami e lo educhi come madre e poi lo ispiri ed affianchi come compagna, nessun uomo sarà mai in grado di sviluppare quel grado di completezza intellettuale e spirituale, autonomia e autostima che lo rendano capace di ascoltare la coscienza, dunque di agire per migliorare il mondo. Con ciò intendo dire che soltanto i maschi possiederebbero i numeri per rendersi utili alla causa? Niente affatto: sto dicendo che la natura ha organizzato le cose in modo tale che ad ognuno spetti un compito ai fini dell’equilibrio generale; dico che se separati, in competizione o in conflitto, tanto gli uomini quanto le donne finiscono per sposare le logiche sistemiche e diventare nocivi per il bene comune. Altra cosa ben nota a chi detiene il potere.
Vogliamo davvero dare retta a chi afferma che la storica preponderanza di eccellenze maschili in ogni campo dipenda da una inferiorità delle donne rispetto agli uomini, o che il sesso femminile sia stato boicottato da un complotto maschilista? La verità è che l’unica cosa oscurata è il concetto di sinergia tra i sessi; connotati complementari che integrandosi generano un’alchimia benigna per l’intera collettività. Ben pochi dei grandi uomini che contribuirono ad elevare la condizione umana sarebbe stato tale senza l’apporto culturale e spirituale, l’amore ed il supporto di una madre prima ed una compagna poi. Insomma, un tempo il maschio si prendeva gli onori, ma la realtà dei fatti, ben nota a chiunque avesse un briciolo di sale in zucca, era che il ‘grande uomo’ sotto i riflettori era solo la punta di un iceberg. Che le cause della grandezza di quel tale uomo fossero da ricercare oltre la sua persona, in quell’impianto umano che lo aveva formato e poi guidato e sostenuto fino al traguardo. Quell’impianto era la famiglia, ‘regno’ governato non da un uomo ma da una donna, la mater familias Oggi invece non ci sono onori da tributare perché i massimi esponenti di ogni ambito occidentale sono mezze figure cresciute senza il supporto di una guida credibile che fungesse da filtro per le balle con cui sono stati bersagliati fin dall’infanzia.
La cultura dominante oggi narra che prima del movimento di emancipazione le donne fossero molto infelici, violentate e schiavizzate dai compagni e mariti. Ma è possibile che ci abbiano messo migliaia di anni a reagire a questo stato di cose? Non è forse più razionale ritenere che un tempo il fenomeno delle vessazioni sulle donne fosse molto più contenuto, in quanto il genere maschile era molto più equilibrato? E perché il genere maschile era più equilibrato? Forse perché era stato cresciuto ed educato da una madre presente ed amorevole, e non a pane, tv ed internet.
Causa ed effetto.
Purtroppo gli episodi di violenza che sempre più spesso vedono coinvolte le donne, hanno origini lontane, e  – detto senza intenti polemici – rappresentano una delle più eclatanti dimostrazioni della legge di causa ed effetto, altrimenti detta karma. Non ho mai udito una donna anziana ‘normale’ – cioè non appartenente ai surrogati di esseri umani che hanno soffocato le loro coscienze in cambio di soldi e potere – lamentarsi della condizione femminile negli anni ’30. Però mi è successo più di una volta di udire donne anziane ‘normali’ lamentarsi della condizione delle donne odierne. E’ un caso che chi ha esperienza si esprima in questi termini? E’ per via della sua mentalità arretrata? Già. Ma chi ci dice che la nostra sedicente mentalità evoluta sia frutto di uno spontaneo processo evolutivo, e non di una serie di campagne di ingegneria sociale allestite da chi ha poco a cuore il nostro interesse e molto l’esigenza di manovrarci per marcarci sempre più stretti? Ricordiamo che ciò che definiamo ‘mentalità arretrata’, per il solo fatto di non essersi sviluppata sotto il martellamento mediatico, è da ritenersi ragionevolmente più affidabile di una mentalità ‘formatasi’ in mezzo ad ogni sorta di influenza mediatica e politica.
Oggi il mondo è sempre più popolato da adulti immaturi, puri concentrati di ego e false convinzioni, che sono stati bambini cresciuti da genitori poco presenti. Bambini che – mentre i genitori sono impegnati a rincorrere le loro illusioni o a struggersi per le loro ‘inadeguatezze’ – si formano assorbendo il puro concentrato di escrementi culturali prodotto ogni giorno dai mass media. Questi ultimi alimentano la pretesa di una esistenza da cui si possa trarre un romanzo d’appendice, e la depressione, il cinismo, il disprezzo diventano i mesti punti d’arrivo il giorno in cui si prende atto che quel modello filmico per noi (e chiunque altro, se è per questo) non si avvererà. Ed ecco che sempre più spesso l’assenza di una sana struttura morale trasforma la frustrazione in violenza, ogni tipo di violenza, non esclusa quella su se stessi.
Chi usa violenza su una donna è anch’esso figlio di una donna. Fintanto che simili episodi erano sporadici, ci si poteva illudere che il fenomeno fosse ascrivibile alla patologia psichica di un singolo individuo. Ma oggi il problema è troppo ampio per non imputarlo ad un profondo scompenso antropologico. In qualsiasi modo la si ponga, a me sembra che sia andato sviluppandosi di pari passo alla presa in consegna delle menti giovani da parte della scuola e della comunicazione di massa, avvenuta in gran parte per via dell’assenza del supporto di una famiglia degna di questo nome.
La collettività ha bisogno che la famiglia torni ad essere ciò che fu. Perché laddove la famiglia non fortifica, il sistema corrompe. Nel mondo moderno la sana ignoranza è bandita. La scarsa attenzione dedicata ai giovani nelle famiglie odierne – unita alla caduta in desuetudine dei precetti religiosi (che per quanto male se ne possa dire, avevano un senso in questo mondo) – si rispecchia nella brutalità denotata da molta umanità odierna.
Fintanto che uomini e donne occidentali proseguiranno a sguazzare nelle logiche sistemiche, a non collaborare seriamente, prioritariamente nella formazione dei giovani, a sottrarre energie ai rapporti umani e all’esistenza reale per sacrificarli sull’altare del mercato, del sistema, la società non tornerà a produrre generazioni capaci di fare realmente gli interessi della collettività. E dato che al momento le possibilità che ciò accada sono quasi nulle … fate vobis.
Concludendo.
La ‘violenza sulle donne’ credo sia solo una chiave di lettura, limitata, capziosa, di un male sociale di più ampia portata. E’ ciò su cui i fidi mass media sono stati incaricati di puntare i riflettori con lo scopo di portare avanti l’edificazione della incomunicabilità tra i sessi. Ma la violenza può scatenarsi anche all’interno di coppie gay. Può essere perpetrata da una donna nei confronti del proprio uomo o del proprio bambino. Per non parlare di quella tra maschi adulti. Questo perché il problema non è il sessismo; la vera ragione di tale esplosione di ottusità va ricercata altrove, e più precisamente in una cultura dominante votata a inoculare i virus dell’egoismo, dell’intolleranza, del disprezzo e della superficialità in ogni relazione umana, compresa quella tra i sessi, e perfino quella che dovremmo intrattenere con … i nostri stessi avi.
Coi loro metodi striscianti ci sussurrano che i nostri antenati, dato che non avevano la televisione, internet e le automobili, fossero dei grezzi senza cervello. Che le loro tradizioni fossero solo il frutto di vacue superstizioni. Ci ripetono che il cambiamento sia per definizione una cosa positiva, e che qualsiasi cosa sia modificabile, debba essere modificata. Ma siamo sicuri che sia lecito modificare i geni, oppure il clima, o gli stati d’animo? Demolire usi e consuetudini dettati dalla natura, consolidati da secoli di esperienza e poi tramandati dai nostri antenati? I tiranti sono prossimi alla massima trazione; non udite lo scricchiolio? Non è più così lontano il giorno in cui in nome del cosiddetto ‘progresso’, saremo sbalzati al punto di partenza, con buona pace dei burattinai e delle loro ideologie spacciate per illuminazione.
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

UN AUGURIO DI PACE E SERENITA’ BUONA PASQUA

Augurius mannus de Bona Pasca in paxi et serenidat
Beatus voluntate et applicatione harum dispositionum paschae
Μια Ευχή της ειρήνης και της ηρεμίας Καλό Πάσχα
משאלה של פסחא שקט ושלווה שמח
وأتمنى السلام والصفاء سعيد عيد الفصح
Un desig per pau i serenitat FELIÇ PASQUA
शांति और स्थिरता खुश ईस्टर के लिए एक इच्छा
一个想要和平与安宁“复活节快乐
Пожеланием мира и спокойствия «С Пасхой
A WISH FOR PEACE AND SERENITY ‘HAPPY EASTER

Nella speranza di buone nuove dal mondo, oggi martoriato dalle guerre, auguro a tutte le amiche e amici di Sa Defenza  e a tutte le nazioni in difficoltà aggredite dal terrorismo e dalla guerra dei globalisti una Buona Pasqua di Pace e Serenità

В надежде на хорошие новости из мира, в настоящее время пострадала от войны, я желаю всем друзьям и друзьям Са Дефенза и всем народам в трудности атакованы терроризма и войны глобалистов Пасхой мир и спокойствие
In hopes of good news from the world, now battered by war, I wish all friends and friends of Sa Defenza and to all nations in difficulty attacked by terrorism and war globalists a Happy Easter Peace and Serenity
在世界的好消息的希望,现在战争重创,我希望萨·德芬萨,并通过恐怖主义和战争袭击全球主义者快乐复活节和平与安宁的难度所有国家的朋友和朋友

L'immagine può contenere: 3 persone
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

BENJAMIN FULFORD: Oggi Veteranstoday è stato bloccato dalla US Homeland Security nella pubblicazione dei report dalla Syria.

BENJAMIN FULFORD: Oggi Veteranstoday è stato bloccato dalla US Homeland Security nella pubblicazione dei report dalla Syria.

Trump ordina di eliminare il sito di Veterans Today 

I server di VT sono stati hackerati dal Cyber Command della US Army , da Fort Huachuca.

Gordon Duff

Fonti ai massimi livelli della comunità di intelligence degli Stati Uniti hanno avvertito il presidente di Veterans che Trump con alcuni membri della sua squadra tra cui il Generale McMaster, ha ordinato di oscurare Veterans Today.

Il sito di Veterans Today è stato sottoposto ad attacchi con virus altamente dannosi dalla cosiddetta ‘sicurezza nazionale‘ per quasi 12 ore.

Abbiamo molto altro da dire. Ora siamo ufficialmente nemici dei gangster che hanno preso il controllo degli apparati militari e di sicurezza degli Stati Uniti. Auguriamoci la buona fortuna, perché è la sola cosa che ci è rimasta.

BENJAMIN FULFORD: Veteranstoday è stato bloccato dalla US Homeland Securitynella pubblicazione del report di seguito, mi hanno chiesto di pubblicarlo.

Non sono d’accordo con tutto ciò che Gordon Duff dice o scrive, ma questo rapporto è basato su fatti attendibili, l’informativa mi è stata inviata dalla località [di guerra] e deve essere ampiamente diffusa nel mondo.

http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/

Sa Defenza coglie l’occasione per solidarizzare con Veterans Today per il duro attacco subito dai bifolchi al governo negli USA, anche l’Europa e l’Italia non sono immuni da questi attacchi per disinformare i popoli, infatti,  si stanno attuando politiche per censurare e bloccare la libertà di informazione delle tante voci alternative nella rete, che sono una valida alternativa alla comunicativa propaganda Mainstream delle élite globaliste. Rivendichiamo il diritto di attingere ai siti della vera informazione, ovunque nel mondo, di cui VT è un baluardo delle poche voci libere, e in prima persona entra nel mezzo di luoghi pericolosi di combattimento per riferirci cose nascoste dai loro Media, e riporta la verità in campo con i suoi eccellenti report.

http://sadefenza.blogspot.it/2017/04/benjamin-fulford-oggi-veteranstoday-e.html

Fort Huachuca il luogo da dove sono partiti gli attacchi hacker a VT durati 12 ore

La spiacevole verità dietro il recente attacco del gas siriano.

Gordon Duff, e Nahed al Husaini, da Damasco

Veterans Today ha inviato una squadra a Idlib passando dalla Turchia e poi a Damasco, attraverso le linee dei ribelli, per darvi questo rapporto. Anche se il rapporto non è completo, si delinea la situazione reale “sul campo” a Khan Sheikhoun, cosa è realmente accaduto e cosa sta accadendo ora. Questo non è stato fatto senza un notevole rischio, come parte del processo, VT è stato violato dal Cyber Command della US Army  e sottoposto ad una lettera di Sicurezza Nazionale dal DHS che ha minacciato di non farci più pubblicare, che stiamo ovviamente ignorando.

Il racconto di seguito non è conveniente per noi, perlomeno non ciò che la Russia e Siria stanno dicendo, che è la semplice la verità.

Cominciamo:
I piani per l’attacco di aprile 2017, Khan Sheikhoun, una città nota perché ospita un centro di comando di al Nusra, tutto è iniziato circa due settimane fa. Il comitato per pianificare l’attacco è stato coordinato a terra da Idlib da Amir Abou al Baraa al Sheshani di al Nusra e il comando di intelligence dell’esercito turco, che ha sede a Khan Sheikhoun, comandato dal colonnello Osmon Ozon.

Sheshani (nella foto a sx) torna in vita  ancora una volta.

Ci sono state molte accuse sull’assasinio di Abu Bakr Sheshani, ben due volte nel 2016. Possiamo confermare che sta coordinando le forze di al Nusra e concertato tra FSA / militari turchi nella provincia di Idlib.

Abbiamo ricevuto due versione della storia a Idlib, una da un funzionario dell’intelligence turca … e un altro da un comandante di al Nusra.

Riportiamo ciascuna:
L’ufficiale turco sostiene che questo è stato un attacco pianificato, con ordini da Ankara.

Il nostro informatore di al Nusra dice che il gas fuoriuscito si tratta di un “incidente” . Può essere che un attacco di qualche tipo abbia danneggiando i contenitori, ma noi non ne siamo sicuri. Pubblicheremo quello che troviamo.

La logistica e la pianificazione dell’attacco sono stati fatti dal colonnello Ozon e coordinati con la  Fondazione dei Caschi Bianchi e al Nusra in comune con i turchi e sostenuta dal gruppo Free Syrian Army. Sul posto sono stati portati i rappresentanti dei media di al Jazeera, un  gruppo dei media dal Qatar che accogliente con i ribelli, di cui è responsabile del finanziamento e l’attacco, mentre Reuters “incorpora” nel contenitore quanto girato dai caschi bianchi nelle scene video sia dentro la Siria che presso degli studi in Egitto.

Il 31 marzo, 2017, due camion Renault 4 × 4 pick-up grigi, sono arrivati nel quartiere Saraquib dove ci sono gli uffici del’intelligence turca e al Nusra.

I camion pick-up erano grigi metallizzati, ma simili a questa foto sopra con targa turca hanno scaricato un carico di gas di cloro, immagazzinato in cilindri. Questo è ciò che è stato utilizzato durante l’attacco, non Sarin.

Questo è ciò che sappiamo, di cui siamo in grado di sostenere con testimonianze credibili. Non possiamo collegare ciò che è accaduto con la CIA o a chiunque altro, vi diamo quello che abbiamo. Ma abbiamo di più, quindi continuiamo, come abbiamo intervistato i nostri investigatori nella hall della Dama Rose Hotel a Damasco, dove abbiamo “uffici” VT, francamente si trovano nella hall dove c’è un WiFi affidabile l’energia elettrica per la maggior parte del tempo. Qui siamo venuti a conoscenza di un imminente attacco, anche grazie all’attacco di Trump, stanno progettando una replica. Cominciamo:

Vi abbiamo messo in guardia prima dell’attacco del gas messo in scena e ora lo vedremo di nuovo. C’è una troupe cinematografica al Jazeera per l’incontro con la Fondazione dei Caschi Bianchi. Hanno iniziato la ripresa delle scene, utilizzando macchine in mezzo al fumo, attori che corrono avanti e indietro, scene di tiro e sparatorie. 

Questo attacco rappresenta un bombardamento da parte della Siria Air Force con fosforo bianco, non sarin, non gas di cloro.

Quando siamo partiti, la squadra del film era impegnata a Saraqib, sembrava un equipaggio per girare le riprese di un film di un episodio di “Homeland for the Israelis.”

La frode dei Media come  chiave per gli attacchi

Una nuova grinza sulla storia, andiamo sul posto con Russia Today.
Normalmente, ci si aspetta che i media statali russi riproducano un’idea che il svilisca il coinvolgimento, del governo di Damasco, negli attacchi chimici.

Noi tutti ricordiamo le affermazioni degli attacchi con gas ad Aleppo,  delle fosse comuni, che sparavano sui civili, una volta che Aleppo è stata ripresa da Damasco e aperta alla stampa mondiale, il tutto è stato rapidamente smentito.

Il video … è stato fatto dallo stesso team che ha lavorato con i Caschi Bianchi nell’attacco di gas a Khan Shiekhoun, che ha messo in scena l’attacco nel mese di agosto 2016, quella che gli Stati Uniti ha riconosciuto come falsi e a cui non è riuscito a rispondere Obama e la Casa Bianca.

E’ stata la sua familiarità con la falsità dei caschi bianchi e la loro presunta relazione con Hillary Clinton e l’organizzazione di Soros che ha portato Trump a sostenere Assad, in un primo luogo. Steve Bannon, alto consigliere di Trump, recentemente rimosso dal Consiglio di sicurezza nazionale, aveva usato i Caschi Bianchi come un esempio della ipocrisia di Obama e Clinton.

RT è  Infiltrata

Perché Russia Today ha in Medio Oriente il capo dell’ufficio che nostre fonti ci dicono sia del Mossad di Israele? Questa è Paula Slier le cui trasmissioni diffondono notizie brutalmente distorte, è ora confutata dagli eventi sul terreno, è stata determinante nel formare la base dell’attacco degli Stati Uniti contro la Siria nel mese di aprile 2017.

Tuttavia Slier, che lavora per il governo russo come corrispondente, è evidente che propaganda a favore dell’altra parte? Questo non è affatto raro che i media russi, siano infiltrati è sono parte del problema, di tali “Fake News” negli Stati Uniti e in Europa. Da Wikpedia:

Slier è ebrea. I suoi nonni olandesi e molti altri membri della famiglia sono stati uccisi nella Shoah. [4]

Ciò che è meno noto è l’infiltrazione dei media  di comunicazione russa da nemici politici di Putin. Il video che presenteremo in seguito, e prendiamo un momento per guardare, è al di là curiosa. Si tratta una relazione di Russia Today che, ancora una volta hanno solo Caschi Bianchi nella scena video, che la Russia normalmente afferma siano falsi come fosse una cosa naturale, RT trasmette da Damasco e Trump ha portato il suo attacco missilistico.

Si noti prima che l’attacco di Aleppo fosse menzionato, questa volta i gas di cloro sono stato gettati da un elicottero. Si tratta delle riprese di un presunto attacco aereo durante la notte di un cacciabombardiere ma è qualcosa d’altro che vi sia il video di un elicottero che getta gas velenoso è abbastanza stupido.

Poi di nuovo, la vera follia di RT quando si rivolge a un corrispondente basato a Tel Aviv per riferire sulla Siria, un corrispondente ovviamente in mezzo al campo nemico, che rendiconta sul media di stato finanziato e gestito dai russi [BFulford commenta: Duff ci sei arrivato solo adesso a scoprire che Russia Today è un fronte del Mossad] ..

Oggi ci sono notizie su un centro di comando in fase di realizzazione tra Hezbollah, l’Iran, la Siria e la Russia, ma non ci sono rapporti sui media russi, non certo diRussia Today o Sputnik. Queste omissioni hanno allarmato sia la Siria che l’Iran.

Da Press TV, Teheran:


La chiave della gestione di queste campagne, di terrorismo sotto falsa bandiera (Flase Flag), spingono il mondo sull’orlo di una guerra nucleare, è pieno di complicità da parte di tutti i media, non solo in America o il famigerato “Guardian” in Gran Bretagna, ma anche media russi . Le organizzazioni dei media si difendono dagli attacchi come in ogni Stato nazionale, la difesa, che richiede una capacità di contro-intelligence pochi o nessuno l’hanno, forse, Veterans Today.

VT mantiene agenti infiltrati in giro come fossero animali domestici, e molti ne sono a conoscenza. Come ama dire il redattore di VT, il colonnello Jim Hanke, ex capo dei servizi segreti dell’esercito terzo della NATO:

Ci annoiamo

Qualora il sistema americano fallisse miseramente il più si evince dal modo in cui i media hanno trattato il Rep. Tulsi Gabbard delle Hawaii, l’unico membro del Congresso che dubita pubblicamente della versione dei fatti che il “regime” di Washington sta promuovendo.

Speriamo che Tulsi venga a sapere che lo abbiamo rivendicato.

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

George Clooney l’ipocrita, “getta la maschera” e si svela complice dei terroristi di al Nusra

George Clooney l’ipocrita, “getta la maschera” e si svela complice dei terroristi di al Nusra 

 
 
Ha prodotto  il documentario “false flag” che ha vinto l’Oscar, nonostante sapesse fin dall’inizio che i Caschi Bianchi erano stati denunciati dall’Organizzazione dei Medici Svedesi per i Diritti Umani ‘SWEDHR’, in quanto assassini dei bambini usati per la produzione del film ‘false flag’ del presunto bombardamento aereo con gas nervini…
 
Sa Defenza

Il Presidente Trump minaccia ora di iniziare l’America in una guerra contro la Siria, l’Iran e anche la Russia, una guerra che dice sia giustificata dalla “prova” che ha ricevuto dalla Siria dai Caschi Bianchi. Noi dimostriamo oltre ogni dubbio che si tratta di un’organizzazione dello “stato profondo”, una fusione della CIA, al Qaeda e i servizi segreti britannici. Ora abbiamo la prova “slam dunk” che Trump e la “fake news” MSM sono  sempre stati in sincronia, giocando su tutti noi.

L’attore George Clooney sapeva che i medici svedesi dell’organizzazione per i diritti umani avevano citato i “caschi bianchi”, come assassini di bambini, quando ha prodotto il video di propaganda che ha vinto l’Oscar e che potrebbe aver portato a questo ultimo oltraggio. L’organizzazione, SWEDHR è molto realista, il loro lavoro e il loro autorevole atto d’accusa dei caschi bianchi per l’uccisione di bambini, al fine di mettere in scena un video di propaganda sarebbero stati conosciuti da Clooney e Netflix. Ma . Sono andati avanti comunque. Perché?

George Clooney: E’ accusato dal gruppo medico svedese di promuovere i video dell’omicidio dei bambini.

Inoltre, Google stesso è coinvolto, in questa guerra con questo gruppo e altri, che censura dai loro motori di ricerca. Le informazioni qui saranno nuove per gli americani.

Si prega di notare che in nessun momento  la Casa Bianca o qualsiasi media occidentale ha riconosciuto la polemica per quanto riguarda i caschi bianchi, che si sostiene far parte integrante delle operazioni di propaganda di al Qaeda. Né vi è alcuna menzione delle decine di provati attacchi con gas dalla FSA, ISIS e al Nusra che sono passati  improvvisamente  nel “dimenticatoio” come per magia.

I caschi bianchi, presumibilmente ONG indipendente, ricevono fino a $ 100 milioni dalla CIA e Regno Unito Foreign Office, il finanziamento fa parte di un “Dark Project”. Assassinare bambini è la loro azione di commercio come avremo modo di dimostrare. La condivisione della sede con l’intelligence turca a Gaziantep in Turchia, questa organizzazione è di gran lunga il peggiore  “squadrone della morte” camuffato da protezione civile.

Si prega di vedere i video inclusi.

http://sadefenza.blogspot.it/2017/04/george-clooney-lipocrita-getta-la.html

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Hacker malese Pubblica la Prova della pianificazione dell’attacco a Khan Shaykhun

Hacker malese Pubblica la Prova della pianificazione dell’attacco a Khan Shaykhun 

veteranstoday.com

Sa Defenza

Inserito da Inside Syria Media Center

Oggi, il 13 aprile, Middle East Panorama ha pubblicato un articolo, in relazione al fatto che l’attacco chimico di Khan Shayhun è stata una messa in scena dai Caschi Bianchi
Martedì 4 aprile, gli attivisti Caschi Bianchi hanno segnalato l’attacco chimico nella città di Khan Shaykhun in provincia di Idlib. La coalizione nazionale delle forze di opposizione e rivoluzionarie siriane sono stati i primi a segnalare 80 morti e 200 feriti.

In realtà, questo attacco chimico era un’operazione false flag premeditata volta a dare la colpa al presidente siriano Bashar al-Assad per l’uso di armi chimiche contro i civili.

Molti  giornalisti di alto livello della opposizione hanno preso parte a questa messa in scena raccapricciante che ha coinvolto drogando intossicando e uccidendo i bambini e gli adulti.

Le prestazioni di alta qualità sono stato coperte da Smart News Agency e Edlib Media Center.
Media mainstream del mondo hanno segnalato immediatamente questa messa in scena attacco.

Inoltre, le foto scattate dalla scena sono state immediatamente pubblicate su Twitter e Facebook e condivise dagli attivisti Caschi Bianchi e dall’opposizione popolare dei bloggers. Questa trama  è stata presa dalla corrispondenza traMustafa al-Haj Yussef, uno dei leader Caschi Bianchi, e Sakir Khader, un noto fotografo.

JAsIrX, un hacker malese, ha pubblicato la lettera che svela i preparativi per le riprese  e il danno del presunto attacco chimico, sul suo blog  . L’hacker ha promesso di pubblicare ulteriori informazioni sull’attività dell’opposizione siriana che collaborando con le ONG.

“Una lettera del leader dei Caschi Bianchi Mustafa al-Haj Yussef e il  giornaslista siriano dell’opposizione Sakir Khader”

Così, le informazioni rivelate dimostrano ancora una volta che ci sono vari gruppi di opposizione  dietro queste provocazioni. Vale la pena pensare che potrebbero trarne beneficio da questo tipo di attacco chimico. Nel contesto dei progressi nella soluzione politica della crisi siriana, è vantaggioso solo per coloro che non vogliono che il conflitto siriano finisca.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

BENJAMIN FULFORD: I satanisti Khazari si espongono fatalmente trasformando Trump in uno schiavo zombie

BENJAMIN FULFORD: I satanisti Khazari si espongono fatalmente trasformando Trump in uno schiavo zombie

 

Benjamin Fulford
sadefenza
10 Apr 2017

I mafiosi  Khazariani adoratori di Satana  hanno fatto un grave errore di calcolo la scorsa settimana quando hanno ricattato il Presidente degli Stati Uniti Trump per trasformarlo nel loro schiavo zombie, concorda il Pentagono e da altre fonti.



I satanisti hanno postato video di bambini avvelenati con oppio per poi  essere uccisi dai medici ed essere usati poi come scusa da Trump per ordinare l’attacco missilistico illegale contro la Siria.

http://sadefenza.blogspot.it/2017/04/i-medici-svedesi-per-i-diritti-umani.html

http://www.veteranstoday.com/2017/04/06/swedish-medical-associations-says-white-helmets-murdered-kids-for-fake-gas-attack-videos/

Tuttavia, la vera ragione del perché Trump ha ordinato questo attacco illegale è dovuto al ricatto dei satanisti che hanno un suo video con l’omicidio di un ragazza di 12 anni di nome Mary, dicono fonti del Pentagono e della CIA.

Le fonti del Pentagono dicono che “ nell’attacco missilistico alla Siria è stato dato un preavviso ai militari russi per limitare i danni al minimo  mentre la creazione di backlash nelle proteste di massa a livello nazionale per sparare Trump gestore [satanista] Khazariano Jared Kushner ed epurare i neocon”.

Nel caso in cui si fatichi a credere che Kushner è un satanista, si potrebbe chiedere perché ha comprato l’edificio 666 di Fifth Avenue, che ospitava una società denominata Lucent Technology che stava sviluppando micro-chip da impiantare negli esseri umani, vale a dire il marchio della bestia .

https://www.youtube.com/watch?v=x8k9CMy8LXw&feature=youtu.be]

Kushner è ora un obiettivo ufficiale e non dovrebbe rimanere a lungo su questo pianeta, dicono la CIA e le fonti di agenzia.

In ogni caso, un altro motivo importante della disperazione Khazariana, la “cabala ha instradato e lanciato l’attacco alla Siria perché la Russia ha vinto la guerra sull’energia avvenuta quando l’UE ha fatto cadere la sua opposizione al gasdotto Nord Stream 2 in Germania,” dicono fonti del Pentagono.

L’altra cosa da notare circa l’attacco alla Siria è che è stato programmato per aiutare l’esercito mercenario Khazariano satanico Daesh e cercare di riprendere il tempio di Baal (Moloc, Set, Satana) a Palmyra. Questo tentativo non è riuscito.

Ora che Trump è stato trasformato in uno zombie satanista e il generale satanista David Petraeus ha assunto il comando del Consiglio di Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti, dicono le fonti del Pentagono. Il suo leccapiedi, HR McMaster, è ora il consigliere di sicurezza nazionale di Trump e ha in programma di inviare 150.000 uomini delle truppe di terra americane a invadere la Siria, dicono le fonti. “Questo non volerà con i capi del personale così fosse sarà una forte scossa ”, continuano le fonti. Inutile dire, che l’invio di 150.000 truppe statunitensi in Siria sarebbe l’inizio della 3 Guerra Mondile e porta alla morte del 90% dell’umanità e alla distruzione dell’emisfero settentrionale, ma, non deve accadere gente.

Gli israeliani si  stanno illudendo , in qualche modo,  che l’air-force statunitense costruirà una mega base aerea in Siria, ora che le operazioni dei satanisti trafficanti di eroina, nella base aerea di Incirlink in Turchia, sono state chiuse.

http://www.debka.com/article/26004/US-Air-Force-to-quit-Incirlik-move-to-Syria-base

Quello a cui stiamo assistendo è una disperato abbozzo di battaglia del tipo offensivo dei satanisti che occupano il governo di Israele.

Hezbollah, Siria e Iran possono essere pesantemente riarmati dalla Russia per prendere le alture del Golan in quanto le linee rosse sono stati incrociati con tomahawk e bombardamenti chiesa copta nella Domenica delle Palme,” dicono le fonti del Pentagono. Egitto, Giordania, Siria, Turchia, Iran, Iraq, Libano si stanno unendo con la Russia e l’esercito degli Stati Uniti per costringere gli israeliani, i sauditi e i loro eserciti mercenari a fermare il loro illegale bellicismo senza fine, concordano più fonti .

Nonostante i fuochi d’artificio in Medio Oriente, tuttavia, l’azione decisiva si sta svolgendo  in Giappone e Corea del Nord, concordano CIA, FSB, l’intelligence militare giapponese e altre fonti.
La decisione dello schiavo Satanico Donald Trump di ordinare un gruppo di supporto per la Corea del Nord è collegato ai suoi ordini di attacco nucleare contro la Corea del Nord e si terrà il 27 aprile, secondo l’intelligence militare giapponese.

Quando Xi Jinping ha visitato gli Stati Uniti la scorsa settimana, Trump gli ha chiesto perché la Cina non da un giro di vite alla Corea del Nord. Xi gli ha spiegato che la Corea del Nord e la Cina del Nord sono sotto il controllo di un gruppo militare di cui lui non ha alcuna possibilità di influenzare, dicono fonti di intelligence militari giapponesi.

Fonti del Pentagono, da parte loro dicono che “Xi ha evitato la Casa Bianca e gli orpelli di una visita di Stato in quanto Trump potrebbe non durare a lungo essendo ricattabile e  servo di Israele”.
Questo è il motivo per cui Trump ha avuto un attacco isterico e ha ordinato alla portaerei nel Nord Corea di inviare un messaggio alla Cina e alla Corea del Nord. Non importa quale, però, a “Trump non sarà permesso di fare la guerra,” promettono fonti del Pentagono.

La vera ragione e volontà di Trump per attaccare la Corea del Nord ha a che fare con il fatto che i Khazariani sono in procinto di perdere il controllo sul Giappone, la loro principale vacca da mungere si sta prosciugando (guadagnano oltre $ 2 trilioni all’anno), sia il reddito della droga che il potere , dicono fonti del White Dragon Society e altri.

La ragione è che la morte di David Rockefeller ha creato un vuoto di potere enorme in cima della struttura di potere giapponese. Il WDS e i suoi alleati hanno identificato il Giappone come la chiave per porre fine in modo permanente al potere mafioso Khazariano in tutto il mondo. Mentre ci sono circa 1 milione di satanisti khazari negli Stati Uniti, mentre,  in Giappone sono meno di 1.000. Se la sede del CSIS in Giappone nei pressi della Torre di Tokyo, la Banca del Giappone e l’edificio Prudential in Akasaka, a Tokyo fossero occupate, finirebbe il controllo Khazariano in Giappone. Questo li manderebbe in bancarotta e, a sua volta potrebbe causare il crash della loro intera griglia di controllo planetaria e farla bruciare.

In ogni caso, siamo in grado di confermare che l’intermediario del potere giapponese Ichiro Ozawa ha ormai rinunciato alla sua pretesa d’essere il nuovo capo che  ha il permesso di Henry Kissinger di unificare il Nord e Corea il Sud più il Giappone e Malesia per formare un nuovo paese gestito da lui.

Ora esiste un altro che potrebbe essere il controllore del Giappone  il cui nome è Takao Nashimoto e va in giro a dire a tutti che ha la carica. In realtà egli riceve gli ordini dalla Japan Foundation gestita da Ryohei Sasagawa. Sasagawa, dal canto suo, prende ordini dal CSIS e dalla loggia massonica P2 confermano le fonti  P2.

Il WDS ha tentato di contattare il nuovo Grandmaster massone e capo del CSIS Ralph Cossa la scorsa settimana, ma non hanno ricevuto alcuna risposta si potrebbe dover andare a bussare direttamente alla sua porta. Cossa è consapevole che, si tratta di una lotta, in cui lui e i suoi scagnozzi hanno una inferiorità numerica di circa 1000 a uno così, si spera, si produrrà la pace.

Se necessario, gli illuminati gnostici, dal canto loro, si dicono disposti a distruggere Roma se questo è ciò che serve a liberare l’umanità dal controllo mafioso satanico dei Khazariani.

In uno sviluppo correlato,  la pupilla di Kissinger certo KT McFarland è stata licenziata la scorsa settimana dagli Stati Uniti dalla NSC e  inviata come ambasciatrice degli Stati Uniti a Singapore. Singapore è il quartier generale della CIA regionale per l’Asia e così McFarland può tentare di effettuare una stretta sull’oro asiatico per il suo padrone Kissinger.

Nel frattempo, negli Stati Uniti, “l’assalto alla FRB continua come presidente della Fed di Richmond Jeff Lacker è stato costretto ad uscirne, mentre i computer e codici per creare valuta fiat sono stati sequestrati per lanciare un reset sulla valuta globale”, dicono fonti del Pentagono.

I servizi segreti militari giapponesi stanno dicendo che occupare fisicamente il Federal Reserve Board degli Stati Uniti, la Banca del Giappone e la Banca centrale europea non avrebbe senso se non viene catturato  Henry Kissinger  e costretto a consegnare i codici del master per la creazione dei dollari, euro e yen. È per questo è stato emesso un bollettino per diramare un avviso di ricerca di Kissinger. Se catturato può essere costretto a consegnare i codici, quindi quadrilioni di dollari possono essere messi a disposizione per finanziare una nuova era.

I membri giapponesi della famiglia reale dicono che  il comitato della famiglia reale hanno tradizionalmente  messo il loro sigillo sulle richieste per creare nuova moneta, lo hanno sempre fatto agli ordini di Kissinger, Rockefeller e della mafia Khazariana. Hanno ancora troppa paura per agire in modo indipendente fino a quando non viene confermato che Kissinger è stato catturato, dicono le fonti della famiglia reale. Questo perché Kissinger ha ordinato l’uccisione di molti primi ministri giapponesi nel dopoguerra e pure di politici, dicono.

Kissinger è stato ultimamente segnalato essersi nascosto in una base antartica  e le forze speciali sono in viaggio per fare atto di convinzione, proprio in questo momento che sto scrivendo il report.

In una nota finale, cerchiamo di spiegare che cosa accadrà una volta che il WDS e i loro alleati vincerano la battaglia per il pianeta terra.

Il nostro gruppo prevede di:

Annunciare un giubileo o una scrittura per cancellare tutti i debiti, pubblici e privati.

Ridistribuire alla gente tutti i beni illegalmente ottenuti dalla mafia Khazariana attraverso proprietà privata e frode valuta fiat della banca centrale

Amnistia di tutti i prigionieri non violenti incarcerati con l’accusa di consumo di droga

Nazionalizzazione delle banche centrali di proprietà privata per metterle sotto il controllo del popolo

Annunciare la pace nel mondo e ricostruire l’architettura internazionale per riflettere con precisione sulla realtà demografica ed economica mondiale

Impostare una futura agenzia di pianificazione in modo che i quadrilioni di fondi rilasciati alle persone vengano utilizzati in modo responsabile, non inflazionistico per trasformare questo pianeta in un paradiso

Rilasciare la tecnologia proibita e avviare un grande progetto, fortemente finanziato per la fine della morte e della malattia rendendoci così immortali, se lo vogliamo

Istituire una commissione per la verità e la riconciliazione in modo che le persone possano imparare la loro vera storia e che ognuno è data la possibilità di tornare al fresco nuovo inizio per  colonizzare altri pianeti nella galassia ed espandersi nell’universo

Inizia l’Era d’Oro

http://sadefenza.blogspot.com/2017/04/benjamin-fulford-i-satanisti-khazari-si.html

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Fonti intelligence USA: l’attacco chimico in Siria partito da base saudita-israeliana

Fonti intelligence USA: l’attacco chimico in Siria partito da base saudita-israeliana

Il giornalista pluripremiato Robert Parry sostiene che l’incidente sia stato verosimilmente un’operazione sotto falsa bandiera. [Paul Joseph Watson]


Redazione
giovedì 13 aprile 2017 15:33

di Paul Joseph Watson.
Il giornalista pluripremiato che indagò sul caso Iran-Contra, Robert Parry, sostiene che l’attacco con armi chimiche in Siria sia stato lanciato da una base congiunta saudita-israeliana per le operazioni speciali situata in Giordania, secondo quanto gli hanno riferito le sue fonti di intelligence.
Gli analisti dei servizi segreti USA hanno stabilito che un drone è stato responsabile dell’attacco e «alla fine sono giunti a ritenere che il volo sia stato lanciato in Giordania da una base per operazioni speciali saudita-israeliana a sostegno dei ribelli siriani», secondo la fonte.
«La ragione sospettata per l’uso del gas velenoso era quella di creare un incidente che avrebbe rovesciato l’annuncio dell’amministrazione Trump di fine marzo sul fatto che non stesse più cercando la rimozione del presidente Bashar al-Assad», scrive Parry.
Come evidenziammo già nel 2013, dopo un altro attacco con armi chimiche presso la Ghouta che venne attribuito ad Assad, i ribelli ammisero spontaneamente al corrispondente della Associated Press Dale Gavlak che erano stati riforniti delle armi dall’Arabia Saudita, ma avevano «maneggiato le armi in modo improprio e fatto partire le esplosioni».
Il retroterra professionale di Parry conferisce credibilità alle informazioni. A suo tempo aveva dato copertura informativa allo scandalo Iran-Contra per l’Associated Press e per il settimanale Newsweek e successivamente fu insignito del premio George Polk per il suo lavoro sulle questioni di intelligence.
La tesi secondo cui l’incidente ha costituito un’operazione “false flag” intesa a creare una giustificazione per degli attacchi aerei è stata ventilata anche dall’ex parlamentare Ron Paul così come da numerose altre voci di spicco, compreso lo stesso  Vladimir Putin, che ha continuato a mettere in guardia sul fatto che i ribelli potrebbero ora mettere in scena un incidente simile a Damasco per pungolare gli Stati Uniti al rovesciamento di Assad.
A chiunque si attribuisca la responsabilità dell’attacco, ciò non toglie nulla all’orrore di questo evento e al fatto che persone innocenti e bambini siano morti.
Nel riscontrare quanto sia pesante nelle asserzioni ma priva di prove vere e proprie, Parry ha respinto la relazione di quattro pagine pubblicata dal Consiglio di Sicurezza Nazionale e diffusa dal Presidente Trump, che accusa il governo siriano per l’attacco chimico.
Il libro bianco afferma che «non possiamo rilasciare pubblicamente tutte le notizie di intelligence disponibili su questo attacco a causa della necessità di proteggere fonti e metodi», anche se, come sottolinea Parry, «in situazioni altrettanto tese in passato, i presidenti USA hanno rilasciato dati sensibili di intelligence per dare man forte alle asserzioni del governo USA, tra cui la divulgazione dei voli di spionaggio U-2 da parte di John F. Kennedy nel corso della crisi missilistica cubana del 1962 e la rivelazione di Ronald Reagan sulle intercettazioni elettroniche dopo l’abbattimento sovietico del volo 007 della Korean Airlines nel 1983.»

Parry ha sfidato l’amministrazione Trump a rendere le sue prove disponibili pubblicamente, ma ha anche chiesto lumi sul motivo per cui sia il direttore della CIA Mike Pompeo sia il direttore della National Intelligence Dan Coats non apparivano in una foto rilasciata dalla Casa Bianca, che mostra il presidente e una dozzina dei suoi consiglieri monitorare l’attacco missilistico del 6 aprile da una stanza nella sua tenuta di Mar-a-Lago in Florida.
«Data la casistica sporadica in cui dal presidente Trump si ottengono i fatti correttamente, lui e la sua amministrazione dovrebbero fare uno sforzo in più per presentare prove inconfutabili a sostegno delle sue valutazioni, non solo insistendo sul fatto che il mondo deve “fidarsi di noi”», conclude Parry.

Traduzione per Megachip a cura di Pino Cabras.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Gasdotti Russi alternativi per l’Europa , chi ci guadagna e chi ci perde…

Gasdotti Russi alternativi per l’Europa, chi ci guadagna e chi ci perde…

Tass.com

Obiettivo di Gazprom è una valida alternativa per il completo abbandono del gasdotto che passa attraverso  l’Ucraina entro il 2018, come sappiamo il governo filoUE è fonte di grossi grattacapi a motivo del governo golpista neonazista instaurato da USA e UE,  si costruisce pertanto il Nord Stream che passa nei fondali del Mare del Nord e attracca direttamente in Germania bypassando Bielorussia e Polonia che anch’essa, essendo estremamente russofoba, viene surclassata eliminando problemi che destava con il più vecchio metanodotto che l’attraversava, il South Stream che passa nel Mar Nero era  previsto arrivasse in Bulgaria e da li attraverso i balcani in Italia ed Europa, ma a motivo dell’embargo USA hanno rinunciato favorendo la più previdente Turkya e  Grecia, mentre il Blue Stream che passa sempre ne Mar Nero è indirizzato al centro della regione turca per poi estendersi attraverso la Grecia in Italia.

Sa Defenza

1080712.png

https://sadefenza.wordpress.com/2017/04/13/gasdotti-russi-alternativi-per-leuropa-chi-ci-guadagna-e-chi-ci-perde/?preview_id=6641&preview_nonce=f8c0ced354

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento